Massimo Temporelli

Massimo Temporelli

Laureatosi in Fisica all’Università di Milano con una ricerca sperimentale sulle onde elettromagnetiche, Massimo Temporelli ottiene nel 2001 una borsa di studio presso l’azienda ST Microelectronics di Milano, leader mondiale nel settore dei microchip, con la quale sviluppa i percorsi scientifici dei laboratori educativi del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica di Milano. La sua attività gli vale, nel 2005, la nomina a responsabile del Dipartimento Comunicazione, a cui afferiscono le collezioni di Telecomunicazioni, Suono, Fotografia, Cinematografia e Informatica, come pure i laboratori interattivi di Elettricità, Telecomunicazioni, Luce e Internet, autentici fiori all’occhiello dello spazio espositivo. Attualmente lavora come libero professionista alla realizzazione di mostre temporanee e permanenti, eventi culturali ed editoria, in particolare con il gruppo torinese BasicNet, con cui ha anche lavorato alla progettazione del nuovo Museo dell’Informatica di Torino. Ha svolto consulenze per trasmissioni radiofoniche sulla storia della tecnologia e ha più volte partecipato a programmi televisivi, da “Superquark” a “Geo&Geo”. Tiene lezioni e seminari sulla storia delle tecnologia nelle scuole superiori, nelle università (in particolare lo Ied e la Cattolica) e in svariati master e collabora con diverse riviste (“Link. Idee per la Televisione”, “Focus”, “Beltel”, “Nuova Secondaria”, “Work Style”, “ToBe”). Dal 2012 è «iProf» di fisica sperimentale sulla piattaforma Oilproject, la più grande scuola online d’Italia.

Bibliografia 

“Il codice delle invenzioni. Da Leonardo Da Vinci a Stee Jobs”, Hoepli, 2011

Sito ufficiale 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>