Per Petterson

Per Petterson

Lo scrittore norvegese Per Petterson è nato a Oslo nel 1952. Ha lavorato come libraio e traduttore fino all’anno del suo debutto letterario, nel 1987. Con “Fuori a rubar cavalli”, edito in Italia solo nel 2010, Petterson affronta il tema del passaggio dall’infanzia all’età adulta, l’esperienza della morte come cifra di questo delicato momento e le ripercussioni del rapporto genitori-figli nella crescita dell’individuo. «Sono molto interessato alle scelte che facciamo, o non facciamo, nella vita, e che definiscono il nostro modo di essere», ha scritto l’autore a proposito della sua narrativa. Anche il successivo “I luoghi più lontani” è stato riconosciuto dalla critica internazionale come uno dei migliori romanzi norvegesi degli ultimi anni e “Maledico lo scorrere del tempo” si inserisce sulla falsariga dei precedenti lavori. Nel corso della sua carriera ha vinto diversi premi, tra cui il Norwegian Critics’ Prize for Literature, il Norwegian Booksellers’ Prize, l’Independent Foreign Fiction Prize e l’International IMPAC Dublin Literary Award.

 

Bibliografia 
“Fuori a rubar cavalli”, Guanda, 2010 (2011)

“I luoghi più lontani”, Guanda, 2011

“Maledico lo scorrere del tempo”, Guanda, 2013 (in uscita)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>