Juri Meda

Juri Meda

Juri Meda è ricercatore in Storia della Pedagogia presso l’Università di Macerata e autore di diversi libri, oltre che saggi e articoli su riviste scientifiche, dedicati alla storia dell’infanzia in Italia. Laureatosi in Lettere Moderne all’Università di Parma, nel 2005 consegue il dottorato in Storia con la tesi “È arrivata la bufera. L’infanzia italiana e l’esperienza della guerra totale (1944-1950)”, pubblicata in seguito da EUM. Dal 2002 al 2004, inoltre, fa parte del comitato di redazione della rivista “Schizzo”, specializzata in storia e critica del fumetto e pubblicata dal Centro Fumetto Andrea Pazienza di Cremona. Nel frattempo collabora con l’Istituto Nazionale di Documentazione per l’Innovazione e la Ricerca Educativa di Firenze come responsabile della biblioteca e dell’archivio storico. Dal 2006 lavora per la rivista “History of Education and Children’s Literature”, edita da EUM. Dal 2009 dirige la collana di studi “Nerbiniana. Storia della stampa periodica per l’infanzia e la gioventù” presso la casa editrice Nerbini di Firenze. Tra gli obiettivi della sua ricerca v’è l’elaborazione di un metodo che permetta di utilizzare quaderni scolastici e disegni come vere e proprie fonti storiche.

Bibliografia

“Infantàsia. Lo straordinario del quotidiano nei disegni dei bambini italiani e giapponesi, 1938-2004″, a cura di Juri Meda, Elena Pasetti, Valentina Tiracorrendo, Polistampa, 2005
“È arrivata la bufera. L’infanzia italiana e l’esperienza della guerra totale (1944-1950)”, EUM, 2007
“Stelle e strips. La stampa a fumetti italiana tra americanismo e antiamericanismo (1935-1945)”, EUM, 2007
“I Fondi archivistici dell’Agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica”, a cura di Juri Meda, Pamela Giorgi, Polistampa, 2009

Un pensiero su “Juri Meda

  1. morelli pietro

    Ciaio juri, sono pietro, ho letto quello che stai facendo e non ti sei smentito, eri il migliore di noi in universita e lo sei ancora oggi
    continua cosi in quanto questa povera italia ha bisogno di persone come te.
    ti ricordo sempre anche se la vita ci ha portato su binari diversi.
    stammi bene, sempre bene. Con amicizia pietro

    Replica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>