Elisabetta Moro

Elisabetta Moro nasce a Vicenza e si laurea cum laude all’Università di Padova in Lettere Moderne (a.a. 1998-1999), con una tesi in Storia delle religioni. Nel 1998 collabora con il Ministero della Pubblica Istruzione, l’Unione Europea e la Direzione Generale dell’Istruzione Professionale alla ricerca, all’ideazione e alla stesura dell’iper-testo edito in forma di Cd Rom dal titolo: “Donna e alimentazione nella storia e nella cultura”. Nel 2005, consegue il titolo di Dottore di Ricerca in Etnoantropologia, Letterature e Pratiche Simboliche, Mito e Rito presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Attualmente è Professore Associato nelle discipline Demoetnoantropologiche all’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. Tra i suoi insegnamenti: Antropologia culturale, Mitologie contemporanee e Tradizioni alimentari del Mediterraneo. Editorialista della rivista “Il Caffè” – settimanale della domenica della Svizzera di lingua italiana -, per la quale cura una rubrica di antropologia del cibo dal titolo “Oltre il cibo”. Dal 2006, aderisce alla rete Universitaria Internazionale Terra Madre, organizzata dal Centro Studi di SlowFood, dedicata alla ricerca nel campo dell’alimentazione, della difesa delle biodiversità e della tutela dei saperi agroalimentari nel mondo. Tra i suoi lavori: “La santa e la sirena. Sul mito di fondazione di Napoli” (2005) e “L’enigma delle sirene. Due corpi, un nome” (2009). Con Marino Niola ha scritto “Il libro delle superstizioni” (2009).

Bibliografia

“La Santa e la Sirena. Sul mito di fondazione di Napoli”, ImagAenaria, 2005 (2007)
“L’enigma delle sirene. Due corpi, un nome”, L’ancora del Mediterraneo, 2008 (2009)
“Il libro delle superstizioni”, con Marino Niola, L’ancora del Mediterraneo, 2009

Sito ufficiale 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>