Dacia Maraini

Dacia Maraini

Dacia Maraini è una delle scrittrici italiane più conosciute e tradotte a livello internazionale. Agli esordi con “La vacanza” e “L’età del malessere” hanno fatto seguito numerosi romanzi, tra i quali “Memorie di una ladra” (da cui è stato tratto il film “Teresa la ladra”, forte di una memorabile interpretazione di Monica Vitti), “Storia di Piera”, “Il treno per Helsinki” e “Isolina”. La consacrazione definitiva avviene nei primi anni Novanta grazie a “La lunga vita di Marianna Ucrìa”, romanzo tradotto in diciotto paesi, trasposto al cinema dal regista Roberto Faenza e vincitore, tra i tanti, del premio Supercampiello. Ottengono uno strepitoso successo anche i successivi “Bagheria” e “Voci”. Con “Buio”, una raccolta di undici racconti incentrati sul tema della violenza sui minori, l’autrice si aggiudica il Premio Strega 1999. Dal 2000 a oggi continua a pubblicare saggi, opere di narrativa e racconti per bambini. Imprescindibile anche la sua attività teatrale, concepita come un’occasione per sensibilizzare gli spettatori riguardo a specifici problemi sociali e politici. Negli anni Sessanta fonda insieme ad altri scrittori il Teatro del Porcospino; nel 1973 è co-fondatrice del teatro tutto al femminile della Maddalena. Da quegli anni inizia a scrivere lei stessa pièce teatrali che ottengono un vasto consenso nazionale e internazionale, da “Dialogo di una prostituta col suo cliente” e “Maria Stuarda” alle più attuali “Camille” e “La notte dei giocattoli”. Va infine ricordato il suo impegno giornalistico in quotidiani e riviste culturali come “Paese Sera”, “Nuovi Argomenti”, “Paragone”. Nel 2012 è stata insignita del Premio Campiello alla carriera.

 

Bibliografia

“La Vacanza”, Lerici, 1962 (Einaudi, 2002)
“L’età del malessere”, Einaudi, 1963 (2006)
“Crudeltà all’aria aperta”, Feltrinelli, 1966
“A memoria”, Bompiani, 1967
“Mio marito”, Bompiani, 1968 (Rizzoli, 2008)
“Il ricatto a teatro e altre commedie”, Einaudi, 1970
“Memorie di una ladra”, Bompiani, 1972 (Rizzoli, 2007)
“E tu chi eri? Interviste sull’infanzia”, Bompiani, 1973 (Rizzoli, 1998)
“Viva l’Italia”, Einaudi, 1973 (Giulio Perrone, 2012)
“Donne mie”, Einaudi, 1974 (ripubblicato con “L’età del malessere”, CDE, 1997
“Fare teatro. Materiali, testi, interviste”, Bompiani, 1974
“La donna perfetta / Il cuore di una vergine”, Einaudi, 1975
“Donna in guerra”, Einaudi, 1975 (BUR, 2004)
“Don Juan”, Bompiani, 1976
“Dialogo di una prostituta col suo cliente. Con un dibattito sulla decisione di fare il testo e la preparazione dello spettacolo”, Mastrogiacomo-Images 70, 1978 (con il titolo di “Dialogo di una prostituta con un suo cliente e altre commedie”, BUR, 2012)
“Mangiami pure”, Einaudi, 1978
“Storia di Piera”, con Piera Degli Esposti, Bompiani, 1980 (2004)
“I sogni di Clitennestra e altre commedie”, Bompiani, 1981 (con “Due donne di provincia” e “Dialogo di una prostituta con il suo cliente”, Bur, 2001)
“Lettere a Marina”, Bompiani, 1981 (BUR, 2008)
“Lezioni d’amore e altre commedie”, Bompiani, 1982
“Dimenticato di dimenticare”, Einaudi, 1982
“Il treno per Helsinki”, Einaudi, 1984 (BUR, 2007)
“Isolina”, Rizzoli, 1985 (2008)
“Il bambino Alberto”, Bompiani, 1986 (BUR, 2007)
“La bionda, la bruna e l’asino”, Rizzoli, 1987 (Euroclub, 1988)
“Stravaganza”, Serarcangeli, 1987 (ripubblicato in “Maria Stuarda e altre commedie”, BUR, 2010)
“Delitto”, Marco, 1990
“La lunga vita di Marianna Ucrìa”, Rizzoli, 1990 (2012)
“L’uomo tatuato – Pomeriggio”, con Giada Menichella, Guida, 1990
“Erzbeth Bathory. Il geco. Norma ’44”, Editori Associati, 1991
“Viaggiando con passo di volpe”, Rizzoli, 1991
“Veronica, meretrice e scrittora”, Bompiani, 1992 (ripubblicato con “La terza moglie di Mayer” e “Camille”, BUR, 2001)
“Bagheria”, Rizzoli, 1993 (2012)
“Cercando Emma. Gustave Flaubert e la signora Bovary: indagini attorno a un romanzo”, Rizzoli, 1993 (BUR, 2005)
“Voci”, Rizzoli, 1994 (2012)
“Mulino, Orlov e il gatto che si crede pantera”, Stampa Alternativa, 1994
“La ragazza con la treccia”, Viviani, 1994
“Conversazione con Dacia Maraini. Il piacere di scrivere”, a cura di Paola Gaglianone, Omicron, 1995 (Nuova Omicron, 1997)
“La casa tra due palme”, Sottotraccia, 1995
“Silvia”, Edizioni del Girasole, 1995
“Un clandestino a bordo”, Rizzoli, 1996 (2002)
“Storie di cani per una bambina”, con illustrazioni di Antongionata Ferrari, Bompiani, 1996 (BUR, 2010)
“Dizionarietto quotidiano da «Amare» a «Zonzo»”, con GIoconda Marinelli Gioconda, Bompiani, 1997
“Dolce per sé”, Rizzoli, 1997 (2006)
“Se amando troppo”, Rizzoli, 1998
“Buio”, Rizzoli, 1999 (2008)
“Fare teatro: 1966-2000″, 2 voll., Rizzoli, 2000
“Amata scrittura. Laboratorio di analisi, letture, proposte, conversazioni”, Rizzoli, 2000 (2008)
“Maria Stuarda e altre commedie”, Rizzoli, 2001 (2010)
“La nave per Kobe. Diari giapponesi di mia madre”, Rizzoli, 2001 (2012)
“La pecora Dolly e altre storie per bambini”, con illustrazioni di Nicoletta Ceccoli, Fabbri Editori, 2001 (BUR, 2009)
“Piera e gli assassini”, con Piera Degli Esposti, Rizzoli, 2003
“Colomba”, Rizzoli, 2004 (2010)
“Ho sognato una stazione. Gli affetti, i valori, le passioni. Conversazione con Dacia Maraini”, con Paolo Di Paolo , Laterza, 2005 (2007)
“I giorni di Antigone. Quaderno di cinque anni”, Rizzoli, 2006 (2007)
“Il gioco dell’universo. Dialoghi immaginari tra un padre e una figlia”, con Fosco Maraini, Mondadori, 2007
“Il treno dell’ultima notte”, Rizzoli, 2008 (2012)
“La ragazza di via Maqueda”, Rizzoli, 2009 (2011)
“La seduzione dell’altrove”, Rizzoli, 2010 (2012)
“La grande festa”, Rizzoli, 2011 (2012)
“La notte dei giocatoli”, con disegni di Gud, Tunué, 2012
“L’amore rubato”, Rizzoli, 2013

Sito ufficiale 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>