Paolo Giordano

Paolo Giordano

Torinese, classe 1982, Paolo Giordano si è aggiudicato il Premio Strega 2008 con il romanzo “La solitudine dei numeri primi”, una delle opere prime più celebrate degli ultimi anni, divenuta in breve tempo un best-seller e, nel 2010, un film per la regia di Saverio Costanzo. Dopo la laurea specialistica in Fisica delle Interazioni Fondamentali all’Università degli Studi di Torino, Giordano ha conseguito nel 2010 un dottorato di ricerca in Fisica delle Particelle presso la Scuola di Dottorato in Scienza ed alta Tecnologia del medesimo ateneo, dove prosegue la sua attività di ricerca. Nel contempo si appassiona alla scrittura frequentando i corsi della Scuola Holden. Oltre a “La solitudine dei numeri primi”, con il quale si è aggiudicato anche il Premio Campiello-opera prima, il premio Merck-Serono per la letteratura scientifica e il Premio Alassio Centolibri, ha pubblicato il racconto “La pinna caudale” sul numero 41 (gennaio-marzo 2008) della rivista “Nuovi Argomenti”, in uno speciale dedicato agli autori nati negli anni ’80. Collabora inoltre con “Il Corriere della Sera” e “Vanity Fair”. “Il corpo umano” è il suo secondo romanzo: forte di un robusto lavoro di documentazione sulle nuove guerre – non ultimo il cortometraggio “La bolla di sicurezza”, girato dallo stesso Giordano insieme a Giuseppe Carotenuto – narra le vicissitudini di un gruppo di giovani soldati italiani di stanza in Afghanistan.

Bibliografia 
“Tre cappelli per Camillo”, Città Nuova, 2001
“Come si diventa superuomini”, Gruppo Albatros Il FIlo, 2007
“La solitudine dei numeri primi”, Mondadori, 2008 (2011)
“Il corpo umano”, Mondadori, 2012 (Mondolibri, 2013)Sito ufficiale 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>