Paola Italia

Paola Italia è nata a Milano il 3 novembre 1966. Dopo la laurea in Lettere e Filosofia presso l’Università degli Studi di Pavia, nel 1991, con una tesi sulla lingua di Gadda, si dedica all’approfondimento di tematiche linguistiche e filologiche novecentesche, applicate a diversi autori. Ha studiato anche a Ginevra e Pisa. Ha lavorato a lungo in editoria e nella formazione e, dal 2004, è professore associato di Letteratura Italiana. Dal 2005 al 2011, ha tenuto all’Università di Siena i corsi di Letteratura italiana e Filologia italiana e, dal 2012, insegna all’Università La Sapienza di Roma. I suoi filoni di ricerca riguardano la letteratura moderna, dal Settecento al Novecento, con particolare attenzione ai problemi filologici e linguistici legati alle edizioni dei testi e con particolare interesse per la filologia d’autore (“Che cos’è la filologia d’autore”, 2010). Come membro di un gruppo di lavoro diretto da Dante Isella ha lavorato all’edizione critica del “Fermo e Lucia” pubblicata nell'”Edizione Nazionale ed Europea di Manzoni” nel 2006, e su Leopardi, partecipando all’edizione critica dei “Canti” diretta da Franco Gavazzeni (2006) e coordinando la riedizione del 2009, comprensiva delle “Poesie disperse”. In ambito novecentesco si è occupata di Gadda (“Glossario di Carlo Emilio Gadda ‘milanese'”, 1998), Savinio (“Il pellegrino appassionato. Savinio scrittore 1915-1925″, 2004), delle cui “Opere” dal 1999 è co-curatrice per Adelphi. Negli ultimi anni si è dedicata a questioni di filologia del Novecento (“L’ultima volontà del curatore. Le edizioni dei testi del Novecento”, in uscita) e di didattica dell’italiano scritto (“Scrivere all’università”, 2006). Attualmente, con Giorgio Pinotti e Claudio Vela (con cui collabora a un PRIN sull’edizione degli inediti gaddiani), è responsabile della pubblicazione delle opere di Carlo Emilio Gadda nelle edizioni Adelphi, e con Giorgio Pinotti guida un gruppo di lavoro che, utilizzando una innovativa metodologia di ricerca, sta preparando l’edizione critica della prima redazione (1944-1946) di “Eros e Priapo”. È membro del comitato di redazione delle riviste: “Ecdotica”, “EJGS”, “I quaderni dell’ingegnere. Testi e studi gaddiani”, “L’Ellisse. Studi storici di letteratura italiana”, della Associazione degli Italianisti (ADI), della Fondazione Mario Tobino (Lucca) e della Giuria dei Letterati del Premio Campiello.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>