Mohsin Hamid

Mohsin Hamid

Nato in Pakistan nel 1971, Mohsin Hamid ha frequentato la Princeton University e la Harvard School of Law, lavorando per diversi anni come consulente aziendale a New York e in seguito come giornalista freelance a Lahore. Attualmente vive e lavora tra Lahore, Londra e New York, dedicandosi a tempo pieno alla scrittura. Il suo primo romanzo, “Nero Pakistan”, ha vinto il Betty Trask Award, è stato finalista al PEN/Hemingway Award ed è stato un Notable Book of the Year per il “New York Times”. In Pakistan ne è stato tratta una miniserie televisiva e in Italia un’operetta. La consacrazione internazionale di Hamid avviene però grazie al suo secondo romanzo, “Il fondamentalista riluttante”, tradotto in diciotto lingue. In esso viene narrata la storia di un giovane pakistano, della sua ascesa come brillante analista finanziario a New York, del suo tragico amore per una bella e fragile fanciulla e della sua caduta in disgrazia nei mesi successivi all’Undici settembre. Nel 2007 l’opera è stata selezionata per il Man Booker Prize e nel 2013 è uscito l’omonimo film diretto dalla regista Mira Nair. Articoli e saggi di Hamid sono apparsi su “Time”, “The New York Times”, “The Guardian”, nonché sulla rivista italiana “Internazionale”. “Come diventare ricchi sfondati nell’Asia emergente”, oltre che confermare il suo talento romanzesco, testimonia ancora una volta la sua intelligenza nel descrivere le contraddizioni che attraversano la società globalizzata all’epoca della crisi, adottando il punto di vista di un protagonista sospeso tra la completa spersonalizzazione e un disperato bisogno di affettività.

 

Bibliografia 
“Nero Pakistan”, Piemme, 2002 (2008)
“Il fondamentalista riluttante”, Einaudi, 2007 (2013)
“Come diventare ricchi sfondati nell’Asia emergente”, Einaudi, 2013 (in uscita)

Sito ufficiale 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>