Bruno Gambarotta

Bruno Gambarotta

Bruno Gambarotta è nato ad Asti nel 1937. Le sue doti di intrattenitore e comico sono venute alla luce grazie a Celentano e al suo “Fantastico” del 1987. Comincia così la sua carriera di conduttore televisivo e radiofonico. È autore e attore di cabaret, collabora a diversi giornali, tra cui “L’Unità”, “La Stampa”, “La Repubblica”, “Comix”. Tiene una rubrica fissa su “Torino Sette”. Ha scritto vari romanzi di genere giallo-ironico e con “La nipote Scomoda” ha vinto il Premio Gran Giallo Città di Cattolica. Del 2006 è “Il Codice Gianduiotto”, uno spassoso e colto divertissement che fa il verso al “Codice da Vinci” di Dan Brown. Nel settembre 2011 pubblica “Le ricette di Nefertiti”, un romanzo con al centro il ricettario afrodisiaco della regina più conosciuta dell’antico Egitto.

Bibliografia 
“La nipote scomoda” con Massimo Felisatti, Mondadori, 1977 (L’Ambaradan, 2006)
“Saldi di stagione”, D. Piazza, 1992
“Colpito in fronte da nemica palla”, Panini, 1994
“Torino, lungodora Napoli”, Garzanti, 1995 (Angolo Manzoni, 2004)
“Storie di città”, La Stampa, 1995
“Enciclopedia comica del diritto”, Comix, 1996 (La Stampa, 2004)
“Tutte le scuse sono buone per morire”, Garzanti, 1996 (2001)
“Le storie di città di Felice Pautasso”, Scriptorium, 1997 (1999)
“Gardens”, con Bruna Biamino, Edizioni del Capricorno, 2002
“Ci piace Torino?”, Il Punto, 2003 (2009)
“Il Codice gianduiotto”, Morganti Editori, 2006
“Giallo polenta. Misteri sulla neve”, con Renzo Capelletto, L’Ambaradan, 2007
“Black pepper”, con Renzo Capelletto, L’Ambaradan, 2008
“Il postino spara sempre due volte. Il furto del secolo alle poste di Torino”, La Stampa, 2008
“Polli per sempre”, Garzanti, 2009 (2010)
“Torino è la mia città… e lo sarà per sempre!”, Il Punto, 2011
“Le ricette di Nefertiti”, Garzanti, 2011 (2012)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>