Alessandro Leogrande

Alessandro Leogrande è nato a Taranto nel 1977 e vive a Roma. È vicedirettore del mensile “Lo straniero”, cura una rubrica settimanale sul “Corriere del Mezzogiorno” e collabora con riviste e quotidiani, tra i quali “Saturno” e l’inserto culturale de “Il Fatto Quotidiano”. Con il libro “Uomini e caporali” ha vinto il Premio Napoli-Libro dell’Anno, il Premio della Resistenza Città di Omegna, il Premio Sandro Onofri per il reportage narrativo e il Premio Biblioteche di Roma. Le sue inchieste giornalistiche sono legate ai fenomeni di maggior disagio dell’Italia contemporanea e partono spesso dalla Puglia come osservatorio privilegiato: Leogrande ha infatti raccontato come pochi i movimenti di protesta e lo sfruttamento dei braccianti stranieri nelle campagne del Sud. il suo ultimo libro, “Fumo sulla città”, prende in esame la città di Taranto e i tanti problemi economici, ecologici e sociali che la caratterizzano, dalla deriva televisiva della politica alle innumerevoli emergenze rifiuti fino alla crisi dell’industria.

Bibliografia

“Un mare nascosto”, L’Ancora del Mediterraneo, 2000
“Nel Sud, senza bussola. Venti voci per ritrovare l’orientamento”, L’Ancora del Mediterraneo, 2002
“Le male vite. Storie di contrabbando e di multinazionali”, L’Ancora del Mediterraneo, 2003 (Fandango, 2010)
“Il pallone è tondo”, L’Ancora del Mediterraneo, 2005
“Nel paese dei viceré. L’Italia tra pace e guerra”, L’Ancora del Mediterraneo, 2006
“Uomini e caporali: viaggio tra i nuovi schiavi nelle campagne del Sud”, Mondadori, 2008
“Ogni maledetta domenica: otto storie di calcio”, Minimum fax, 2010
“Il naufragio: morte nel Mediterraneo”, Feltrinelli, 2011
“Fumo sulla città”, Fandango, 2013

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>