Mathias Énard

Mathias Enard

Mathias Énard è nato nel 1972 a Niort, in Francia. Dopo aver ultimato gli studi arabi e persiani presso l’INALCO ha vissuto tra Beirut, Tunisi, Venezia e Roma, lavorando principalmente come traduttore. Nel 2000 si è stabilito a Barcellona. La sua carriera come scrittore inizia nel 2008 con la pubblicazione di “Zona”, un’opera dalle tinte moderniste che si presenta come un flusso di coscienza lungo una notte, in cui le oscure memorie di una spia si mescolano alle zone d’ombra della Storia ufficiale. Cantore del Mediterraneo e del suo cosmopolitismo, nel recente “Parlami di battaglie, di re e di elefanti”, finalista al premio Goncourt 2010, Énard ha tratto spunto un immaginario soggiorno a Costantinopoli di Michelangelo Buonarroti per firmare un romanzo ambizioso, in bilico tra la puntuale ricostruzione storica e una riflessione a tutto campo sul valore simbolico di un incontro (impossibile) tra Oriente e Occidente.

 

Bibliografia 
“Breviario per aspiranti terroristi”, Nutrimenti, 2009
“Zona”, Rizzoli, 2011
“Parlami di battaglie, di re e di elefanti”, Rizzoli, 2013

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>