Daniele Furlan

Classe 1963, nasce a Schaffausen (Svizzera), dove i genitori erano emigrati in cerca di lavoro. Rientrato in Italia, si stabilisce a Ponte di Piave, in provincia di Treviso, dove la famiglia, apre un’attività di successo. Daniele Furlan, terminati gli studi in ragioneria, inizia a lavorare per l’azienda familiare, commerciando macchine agricole per l’irrigazione, un’attività che lo porta a viaggiare in Italia e nel mondo. A causa di un terribile incidente avvenuto sulla tangenziale di Mestre, subisce una lesione al midollo spinale che lo rende tetraplegico. “Il Mio Podere” (2009) è il libro che Daniele Furlan ha scritto per raccontare la sua esperienza. Il titolo prende spunto dal Podere al Gelso, l’azienda di famiglia dove crescono le viti usate per produrre un buonissimo spumante. Un sogno impossibile prima dell’incidente, a causa dei troppi impegni di lavoro. Il volume racconta le due vite di Daniele, quella che precede l’incidente e quella successiva. Il ritorno faticoso e doloroso ad una vita dura da accettare. Ma testimonia anche le incredibili capacità di adattamento dell’uomo e delle opportunità che, nonostante tutto, si possono ancora avere.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>