Vinicio Capossela

Vinicio Capossela

Vinicio Capossela è autore di testi, musiche, e racconti, nonché interprete vocale e pianista. È uno dei musicisti italiani più aperti a sperimentazioni e contaminazioni tra generi e fra i cantautori che meglio hanno saputo reinventare il linguaggio della canzone, con testi ricchi di prestiti e rimandi letterari (Bukowski, Fante, Céline). Esordisce nel 1990 con l’album “All’una e trentacinque circa”, vincitore del Premio Tenco quale migliore opera prima. Sono poi seguiti “Modì”, “Camera a Sud”, “Il ballo di San Vito”, “Liveinvolvo”, “Canzoni a manovella”. Leggendari anche i suoi reading di John Fante, la riduzione radiofonica del “Racconto di Natale” di Charles Dickens e il radioracconto “I cerini di San Nicola”. Nel 1992 inizia a collaborare con la compagnia teatrale di Paolo Rossi e si esibisce insieme al comico friulano in teatro e persino in televisione. Il suo sesto album, “Canzoni a manovella”, in parte influenzato dalla lettura di Céline, riceve una pioggia di premi, tra cui la Targa Tenco e il Premio Italiano della Musica. Nel 2006, dopo sei anni di silenzio, esce l’album di inediti “Ovunque proteggi”, viaggio oscuro e minaccioso, lontano dall’euforico affresco del precedente lavoro. Maggiore varietà narrativa si ritrova nel successivo “Da solo”. Del 2010 è “The Story-Faced Man”, un’antologia per il mercato internazionale. Nel 2011 pubblica l’album “Marinai, profeti e balene”, una sorta di recital teatrale in bilico tra musica e letteratura; nel 2012 “Rebetiko Gymnastas”, interamente inciso in Grecia con musicisti locali. Apprezzata anche la sua attività letteraria in senso stretto, dal romanzo best-seller “Non si muore tutte le mattine” a “Tefteri”, un racconto poetico che tra Atene, Creta e Salonicco, nel cuore di porti e taverne, celebra il rebetiko come genere musicale.

Bibliografia 
“Non si muore tutte le mattine”, Feltrinelli, 2004 (2013)
“Parole e canzoni”, con DVD, Einaudi, 2006
“In clandestinità. Mr Pall incontra Mr Mall”, con Vincenzo Costantino, Feltrinelli, 2009 (2013)
“Tefteri. Il libro dei conti in sospeso”, Il Saggiatore, 2013

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>