Ginevra Bompiani

Ginevra Bompiani

 

Ginevra Bompiani è una scrittrice, editrice e traduttrice italiana. Figlia d’arte dell’editore Valentino Bompiani, ha insegnato letterature comparate all’Università di Siena per più di vent’anni, finché insieme ad alcuni amici, nel 2002, ha fondato la casa editrice Nottetempo. In veste di traduttrice si è misurata con illustri autori della letteratura d’Oltralpe, in particolare con i lavori di Antonin Artaud, Louis-Ferdinand Céline, Marguerite Yourcenar e Gilles Deleuze. È inoltre una fine conoscitrice delle opere di Emily Brontë, Jane Austen e Sylvia Plath, scrittrici alle quali ha dedicato il saggio “Lo spazio narrante”. Tra i suoi testi di narrativa spiccano “Ritratto di Sarah Malcolm”, rigorosa ricostruzione di un efferato delitto nella Londra del Settecento, le vicende tutte al femminile al centro de “La stazione termale” e i racconti confluiti ne “L’incantato”. Di prossima uscita anche “La neve”.

Bibliografia 
“Bàrtelemi all’ombra”, Mondadori, 1967
“Piazza pulita”, con illustrazioni di Maria Enrica Agostinelli, Bompiani, 1968
“Lo spazio narrante. Jane Austen, Emily Brontë, Sylvia Plath”, La Tartaruga, 1978 (et al., 2012)
“La neve”, et al., 2013 (in uscita)
“Mondanità”, La Tartaruga, 1980
“L’attesa”, Feltrinelli, 1988 (et al., 2011)
“L’incantato”, Garzanti, 1987
“Tempora”, Anabasi, 1993
“L’orso maggiore”, Anabasi, 1994
“Le specie del sonno”, Quodlibet, 1998
“L’amorosa avventura di una pelliccia e di un’armatura”, Sellerio, 2000
“L’età dell’argento”, La Tartaruga, 2001 (et al., 2012)
“Ritratto di Sarah Malcom”, Neri Pozza, 2005
“La stazione termale”, Sellerio, 2012
“L’incantato”, et al., 2013
“La neve”, et al., 2013 (in uscita)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>