Francesco Cataluccio

Francesco Cataluccio

Francesco Cataluccio è nato a Firenze nel 1955 e si è laureato in Filosofia nel 1981. Dal 1983 al 1986 ha compiuto gli studi di dottorato presso l’Istituto di studi letterari (IBL) di Varsavia. Dal 1989 al 2009 ha lavorato nell’editoria: per sei anni alla Feltrinelli, come responsabile dei Tascabili e dei Classici; successivamente alla Bruno Mondadori e alla Bollati Boringhieri come direttore editoriale. Dopo queste esperienze si è dedicato a tempo pieno alla pubblicistica. Attualmente collabora al progetto editoriale “Doppiozero”e scrive per il supplemento domenicale de “Il Sole 24 ore”, per “Il Post” e per la rivista “Lo straniero”. Ha firmato numerosi saggi sulla cultura e sulla storia della Polonia e del Centro Europa ed è stato curatore degli scritti di Witold Gombrowicz (presso Feltrinelli) e delle opere complete di Bruno Schulz, Gustaw Herling e Bronisl´aw Geremek. Il suo ultimo lavoro, “La memoria degli Uffizi”, è il racconto autobiografico di un’iniziazione all’arte e alla bellezza della vita.

Bibliografia 
“Immaturità. La malattia del nostro tempo”, Einaudi, 2004
“Vado a vedere se di là è meglio”, Sellerio, 2010
“Che fine faranno i libri”, Nottetempo, 2010
“Chernobyl”, Sellerio, 2011
“L’ambaradan delle quisquilie”, Sellerio, 2012
“La memoria degli Uffizi”, Sellerio, 2013

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>