Enzo Ciconte

Enzo Ciconte

Enzo Ciconte, nato a Soriano Calabro nel 1947, è scrittore, docente ed ex deputato della Repubblica ed è considerato fra i massimi esperti in Italia delle dinamiche delle grandi associazioni mafiose. Ha insegnato all’università Roma Tre ed è stato docente all’Università degli Studi dell’Aquila, presso il corso di laurea in Scienze dell’Investigazione. Deputato nella decima legislatura (1987-1992) e membro della Commissione giustizia, consulente presso la Commissione parlamentare Antimafia, ha realizzato numerosi studi relativi al meccanismo di penetrazione delle mafie al nord, ai rapporti tra criminalità mafiosa e locale e alle attività mafiose nei nuovi territori, pubblicando volumi che costituiscono i primi esempi in Italia di indagini scientifiche del fenomeno malavitoso nelle aree non tradizionali, come ad esempio “Mafia, Camorra, e ‘Ndrangheta in Emilia Romagna” (Panozzo Editore, 1998) e “‘Ndrangheta Padana” (Rubbettino, 2010). Nel 2012 ha curato il rapporto “Mafie in Emilia-Romagna” su richiesta della Regione Emilia-Romagna.


Bibliografia 

“‘Ndrangheta dall’Unità a oggi”, Laterza, 1992
“Processo alla ‘Ndrangheta”, Laterza, 1996
“Mafia, Camorra, e ‘Ndrangheta in Emilia Romagna”, Panozzo Editore, 1998
“Le nuove schiavitù. Il traffico degli esseri umani nell’Italia del XXI secolo”, con Pierpaolo Romani, Editori Riuniti, 2002
“‘Ndrangheta”, Rubbettino, 2008 (Rubbettino, 2011)
“Storia criminale. La resistibile ascesa di mafia, ‘ndrangheta e camorra dall’Ottocento ai giorni nostri”, Rubbettino, 2008
“Australian ‘ndrangheta. I codici di affiliazione e la missione di Nicola Calipari”, con Vincenzo Macrì, Rubbettino, 2009
“Banditi e briganti. Rivolta continua dal Cinquecento all’Ottocento”, Rubbettino, 2011
“Storia illustrata di Cosa Nostra. La mafia siciliana dal mito dei Beati Paoli ai giorni nostri”, con Francesco Forgione, Rubbettino, 2012
“Politici (e) malandrini”, Rubbettino, 2013

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>