Emmanuel Carrère

Emmanuel Carrère

Emmanuel Carrère è nato a Parigi nel 1957. Dopo aver conseguito la laurea all’Istituto di Studi di Parigi, si è occupato di critica cinematografica per “Positif” e “Télérama”. Nel 1983 ha iniziato a scrivere i suoi primi romanzi e numerose sceneggiature per film e telefilm basate su testi di Georges Simenon e altri. La maggior parte delle sue opere sono di carattere introspettivo, incentrate sulla riflessione intorno al nesso fra illusione e realtà. Molti suoi libri sono stati trasposti in sceneggiature cinematografiche e nel 2005 ha diretto “L’amore sospetto”, un film tratto dal romanzo “Baffi” e interpretato da Vincent Lindon ed Emmanuel Devos, vincitore nel 2006 della Quinzaine des Realizateurs di Cannes e dell’Efebo d’Oro. Al 2011 risale “Limonov”, l’originale biografia dello scrittore e politico russo divenuta un caso letterario internazionale e premiata col Prix Renaudot. Per Le Monde il testo è «una visione non distante ma laterale, in grado di far emergere il sublime e il ridicolo. Un’opera in cui l’autore francese, «con una scrittura di una precisione illuminante, ha cercato di “dispiegare” le complessità della storia di questo fine secolo».

Bibliografia 
“Baffi”, Theoria, 1987 (Bompiani, 2000)
“Fuori tiro”, Theoria, 1989
“Bravura”, Marcos y Marcos, 1991
“Io sono vivo e voi siete morti. Philip Dick 1928-1982, una biografia”, Theoria, 1995
“La settimana bianca”, Einaudi, 1996
“L’avversario”, Einaudi, 2000 (Adelphi, 2013)
“Facciamo un gioco”, Einaudi, 2004
“La vita come un romanzo russo”, Einaudi, 2009
“Vite che non sono la mia”, Einaudi, 2011 (2013)
“Limonov”, Adelphi, 2012

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>